Viaggio in Bielorussia 2012

Come ogni anno siamo stati in Bielorussia a conoscere i 15 bambini che il 27 Maggio arriveranno a Carugate, e riabbracciare i ragazzi ospitati negli anni precedenti. Siamo partiti carichi all’inverosimile e abbiamo “sofferto” sia all’aeroporto di Malpensa, che non volevano accettare tutto il carico che avevamo (270 Kg), sia all’arrivo a Gomel per lo sdoganamento.
Alla fine “vince sempre la … Provvidenza” e siamo riusciti a consegnare tutto: una carrozzina al centro Disabili, due gazebo alla scuola materna, scarpe, vestiti al “Priut”, regali, pennarelli, ecc.

Nei nostri spostamenti da un villaggio all’altro per recarci dalle famiglie a visitare i bambini, ogni volta che incontravamo un bambino, fermavamo il pulmino e donavamo un paio di scarpe.

E’ così che abbiamo visto, in strada come ogni anno, il nostro amico Tioma venuto da noi nel 2009, con il suo fratellino che cura amorevolmente. Quanta tenerezza vedere che porta ancora il nostro cappellino dell’Oratoriade!!!…non ha proprio nulla! Avevamo per lui una borsa di vestiti e scarpe, anche per il suo fratellino.

Le famiglie che andiamo a visitare sono sempre molto ospitali, riceviamo molta cordialità e generosità, al limite delle loro possibilità: una famiglia ci ha persino preparato una torta alla crema decorata col nome Italia!

Quest’anno, oltre al rituale incontro nelle scuole, in merito al Progetto Tizzi, era stata organizzata nel teatro di Dobrush una festa per premiare le famiglie affidatarie, in modo particolare quelle che hanno avuto in affido più bambini. In questa occasione abbiamo premiato i due ragazzi, Aliosha e Katya, che grazie alle nostre borse di studio si sono diplomati in canto all’Accademia di Gomel.

Vi invitiamo a visitare la nostra Galleria Immagini per vedere alcune foto scattate durante questi giorni vissuti intensamente!

Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie e l'informativa sulla privacy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando la navigazione oppure cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi