Il viaggio…

Siamo da pochi giorni tornati dal viaggio che ci ha portato a “rendere visita” ai piccoli che ospiteremo durante il prossimo mese, e ai ragazzi che abbiamo ospitato negli anni precedenti.
L’accoglienza ricevuta, come ogni anno, è sempre molto calorosa, anche dalle famiglie più povere, al limite delle loro possibilità.

Nel breve articolo che segue, un nostro giovane animatore ci racconta la sua esperienza e quali siano stati i compiti della nostra delegazione durante questo “viaggio di lavoro”, come viene da lui definito.

“Ogni anno, nel mese di aprile, il Comitato Cernobyl di Carugate trascorre una settimana in Bielorussia; quest’anno sono stato invitato anche io, in quanto animatore dei bimbi che vengono ospitati a giugno, e sono felice di poter raccontare la mia esperienza. I sei giorni passati all’estero non sono da considerarsi una vacanza, ma un viaggio di lavoro: il comitato di accoglienza infatti è chiamato a partecipare a incontri e riunioni riguardanti i diversi progetti da esso sostenuti. L’accoglienza a giugno infatti è la minima parte dell’operato: grazie alla cooperazione di diversi comitati, tra cui il nostro, sono sostenute diverse strutture, (Progetto Tizzi), come un centro di riabilitazione per bambini e ragazzi disabili, ed il Priut: una sorta di casa/scuola in cui vengono accolti i bambini abbandonati, o sottratti alle famiglie, in attesa di essere dati in affidamento a nuove famiglie. Un altro incontro importante è la riunione, a scuola, in cui vengono presentati i bambini che verranno a Carugate, alla quale partecipano anche quelli che a Carugate ci sono già stati. Infine il comitato si reca in visita nelle case di ogni bambino che verrà ospitato, per raccogliere informazioni sul carattere, la salute e le abitudini dei bimbi, e talvolta anche per rassicurare sia loro che i genitori. Durante tutte le attività il comitato è accompagnato da una traduttrice, nonché nostra cara amica, che ha organizzato tutto il nostro soggiorno in Bielorussia alla perfezione. Per quanto riguarda la mia esperienza personale sono felicissimo di aver compiuto questo viaggio, che mi ha arricchito a livello umano e mi ha fatto conoscere una realtà completamente diversa dalla mia, quella realtà in cui vivono i bambini con cui trascorro un mese all’anno.”

Alessandro Albani

 

 

 

Vi invitiamo a visitare la nostra Galleria Immagini per vedere alcune foto scattate durante il viaggio.

Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie e l'informativa sulla privacy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando la navigazione oppure cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi